Silvia Cegalin

25 Ottobre 2021

Inchiesta Insta-Stalker: le falle nella privacy di Instagram

Ormai quasi tutti sanno che di Instagram è presente la versione web accessibile da qualunque programma per navigare in Internet e attivo su qualsiasi dispositivo, anche dai computer. Sempre in molti sanno che per chi non è iscritto al social, la società di Zuckerberg offre la possibilità di vedere i post dei profili configurati con modalità pubblica
8 Ottobre 2021

Instagram Kids, è pericoloso?

Facebook sta probabilmente vivendo uno dei periodi più bui dalla sua fondazione. Dalla pubblicazione dell’inchiesta Facebook Files del Wall Street Journal, tra cui compariva anche il dossier Facebook Knows Instagram Is Toxic for Many Teen Girls contenente documenti che testimoniavano la pericolosità di Instagram per la salute psicofisica degli adolescenti, la compagnia guidata da Zuckerberg è stata progressivamente investita da avvenimenti inaspettati
3 Ottobre 2021

Instagram il social più pericoloso per gli adolescenti

Non possono lasciare indifferenti i risultati dell’inchiesta diffusa recentemente dal Wall Street Journal incentrata sugli effetti dell’uso di Instagram negli adolescenti. Il report contenuto in un’indagine più ampia denominata Facebook Files, rende pubblici per la prima volta molte delle informazioni provenienti da una ricerca interna di Facebook durata due anni e mai resa pubblica, arricchita da documenti e testimonianze raccolte dai giornalisti Georgia Wells, Jeff Horwitz e Deepa Seetharaman nel periodo tra il 2019 e il 2020
17 Settembre 2021

Università, pochi laureati e un sistema che va migliorato

Prima di chiedersi se sia giusto o meno il Green pass all'interno delle Università, infatti sarebbe più opportuno cercare di capire perché, in base ai dati diffusi nel 2020 da Eurostat, l'Italia si collochi, con un 29%, al penultimo posto per numero di laureati nella fascia di età compresa tra i 25 e i 34 anni nei Paesi UE, mentre l'ultimo posto è riservato alla Romania
1 Settembre 2021

L’inchiesta “Pegasus Project”. Quando un software può diventare pericoloso per giornalisti e dissidenti

2 Marzo 2017 ore 19 nel retro dell’autolavaggio di Ciudad Altamirano, una cittadina dello Stato di Guerrero in Messico, il giornalista freelance Cecilio Pineda Birto mentre la sua auto viene lavata si riposa sull’amaca in cui è disteso. È da solo e dalla strada non si vede il cortile in cui si trova Pineda. Trascorreranno pochi minuti prima che il giornalista venga ucciso a colpi di armi da fuoco partiti da due uomini che raggiungono in moto il retro dell’edificio
19 Agosto 2021

Donne e Tecnologia: la discriminazione in slalom tra “cultura del fratello” e pregiudizio inconscio

«Voglio che tu alla fine arrivi a dirigere il Supporto Tecnico. Abbiamo bisogno di più donne in ruoli dirigenziali. Disse l’amministratore delegato. Non pensai di dire che, se voleva più donne in ruoli dirigenziali, forse avremmo dovuto cominciare ad assumere più donne. Non feci notare che, se anche ne avessimo assunte di più, c’erano elementi nella nostra cultura aziendale che probabilmente avrebbe messo le donne a disagio»
6 Agosto 2021

La Cultura in Italia, tra ItsArt e lavoratori precari

Gli antichi portoni dei musei sbarrati, le poltrone e le sale dei teatri deserte e le vetrine dei cinema spente con i riflettori abbassati sono le immagini emblema del periodo pandemico. Mentre a negozi, centri commerciali e luoghi di culto, seppur subendo varie restrizioni, è stato concesso di restare aperti, agli spazi deputati alla cultura è invece scattato l’ordine di chiusura in base a un criterio che, ancora ad oggi, non risulta essere molto chiaro. Una sospensione delle produzioni culturali e dell’intrattenimento che è stata letteralmente priva di respiro, durando lunghi mesi
14 Luglio 2021

Le Grandi Navi a Venezia: una questione ancora aperta

È di poche ore fa la notizia che dal primo agosto le Grandi Navi non potranno più transitare nel bacino di San Marco, si spera che questa volta sia veramente quella decisiva in cui i decreti si rispettano senza deroghe. Perché è dal 2012 che si ripete che le Grandi Navi non possono più entrare a Venezia, ma nonostante ciò le navi continuano ad esserci.
5 Luglio 2021

Sfratti, dietro lo sblocco c’è grande allarme sociale

Per l’Italia luglio rischia di essere un mese esplosivo dal punto di vista sociale, pochi giorni fa, il primo luglio, era infatti la data del termine del blocco dei licenziamenti e del blocco degli sfratti